C'è vita oltre i soliti social?



La nostra routine social - Facebook, Twitter, LinkedIn, magari Google+, poi un dubbio amletico fra Instagram e Snapchat (e pure Pinterest)...

Abbastanza impegnativa, vero?

Eppure, a volte si avverte l'esigenza di andare oltre, di guardare al di là dei soliti steccati virtuali...

Si aspira ad ambienti più tranquilli, con meno concorrenza; oppure a qualcosa di esotico - come WeChat; o ancora, a nuove fonti di traffico per il proprio blog 

Durante l'estate, ho effettuato qualche giro di ricognizione qua e là per il Web, alla ricerca di una piattaforma "alternativa"; ecco gli esiti dei miei vagabondaggi virtuali:



Nata in Spagna, da un po' di tempo se ne parla ad nauseam - e anche la Silicon Valley sembra averle puntato gli occhi addosso.
In breve, si propone come alternativa più vivace e soddisfacente a LinkedIn - piattaforma sulla quale ha condotto una campagna promozionale efficace, ma forse non molto elegante, puntando sull'insoddisfazione dei suoi utenti.
Gli iscritti, in base ai propri interessi professionali e personali, possono scegliere di aggregarsi ad "alveari", dove incontrare altri membri dai gusti affini.

Il mio parere: chiede troppi dati per l'iscrizione - in pratica ti scheda! Inoltre, a giudicare dai risultati di chi già l'utilizza, l'engagement promesso sembra ridursi ad un numero enorme di visualizzazioni per post, mentre like e commenti non sembrano molto numerosi.

Verdetto personale: Bye bye, beBee... 



Più che un social network, una piattaforma per il bookmarking - ti piace un post? Lo condividi con un paio di clic, dopo aver selezionato il "canale" più appropriato.

Il mio parere: simpatico e facile da usare, i "canali" messi a disposizione sono però non molto specifici (per dirne una, non esistono le categorie "Social media" o "Startup", ma i più vaghi "Internet" e "Entrepreneurship) - "Facebook" e "Italy", però, ci sono.
Sebbene sia possibile seguire altri utenti, l'interazione è ridotta ai minimi termini - al massimo un "mi piace" a quanto postato dagli altri.

Verdetto personale: In prova 



Non molto diverso da StumbleUpon, ma con un design più essenziale e con meccanismi un po' più complessi, sebbene la navigazione sia più agevole

Il mio parere: avendo già StumbleUpon, non ha senso accanirsi con questa piattaforma.

Verdetto personale: Abbandonato quasi subito 



Il principe delle risse 2.0, il covo degli internauti più polemici e mordaci - ah, e uno dei templi del Questions&Answers virtuale, quasi dimenticavo.
Facile da utilizzare, offre una gamma pressoché infinita di sotto-gruppi (subreddits), tra cui trovare quelle più congeniali ai propri interessi.

Il mio parere: qualche commentatore rabbioso a parte, è un'ottima scelta sia come miniera di materiale interessante (post, immagini, video), sia come fonte di traffico per il proprio blog o sito web (ma attenti a non spammare).

Verdetto personale: Adottata (mi trovate qui



Versione più "d'élite" di Reddit, si distingue tuttavia per la possibilità di compilare un profilo più completo, e di ospitarvi dei blog, nonché per il design differente - e dall'impossibilità di visualizzare gli aggiornamenti in ordine cronologico.
Mette a disposizione anche una sezione "Analytics" di semplice comprensione.
Al momento, è disponibile in Inglese e Spagnolo.

Il mio parere: rispetto al "rivale" Reddit, rende più facile seguire gli altri utenti e sviluppare una connessione con loro.  
Come "esca" per visitatori è forse meno efficiente, ma frequentando la community si impara molto.

Verdetto personale: Adottata (eccomi!) 



Da anni rifugio delle anime tormentate, la piattaforma di micro-blogging apparetenente (per ora) a Yahoo! può contare su un pubblico numeroso e fedele.
Di utilizzo intuitivo, permette di assegnare a ciascun aggiornamento uno o più hashtag, il che rende più semplice cercare di raggiungere i lettori "ideali".

Il mio parere: molto vivace, soprattutto dal punto di vista artistico - adolescenti e hipster costituiscono una parte considerevole dell'utenza totale, ma con un po' di pazienza si possono trovare diversi profili interessanti anche su altri temi.
Come fonte di traffico, per ora si dimostra un po' debole - ma forse dipende dalle dimensioni ancora esigue del mio network.

Verdetto personale: Adottata (qui il mio rifugio


E dal mio osservatorio sul Web, questo è tutto - almeno per ora 


Se avete avuto esperienze diverse con questi network, oppure desiderate suggerirne altri, siete i benvenuti.
A presto!

Popular posts from this blog

AccaNEETi, nonostante tutto