Emergenze Reali, Scemenze Social

Oggi, avrei voluto festeggiare Halloween insieme a voi con un temporaneo makeover del blog e l'allegra condivisione degli "Orrori Social" che abbiamo osservato negli ultimi mesi - una giornata all'insegna della goliardia, insomma.

Invece, purtroppo, una nuova emergenza, l'ennesimo sisma che ha colpito un Centro Italia già molto provato, ci consiglia un atteggiamento più sobrio - il sito e il mio profilo Twitter ufficiale resteranno "a disposizione" di aggiornamenti e notizie utili per tutta la giornata, mentre il programma "orrorifico" sarà disponibile sul mio profilo Twitter secondario, su Google+ e su Tumblr.

Infatti, se da un lato siamo sollevati nell'apprendere che le scosse non hanno causato vittime, dall'altro non possiamo ignorare l'apprensione, l'incertezza e le mille difficoltà di ordine pratico che attendono gli abitanti delle zone colpite nei prossimi mesi.

Eppure, ironia della sorte, proprio il drammatico evento porta alla luce alcuni dei lati più oscuri e inquietanti della Rete - o meglio, di tante persone che la frequentano.

Seguendo le concitate conversazioni online sull'accaduto, ho avuto modo di notare un certo numero di reazioni diverse da parte degli internauti - alcune ragionevoli e positive, altre molto meno:



La domanda in fondo all'infografica riassume probabilmente il pensiero di molti di noi: davvero non riusciamo a lasciar perdere critiche, polemiche e complottismi neppure per un giorno?

Popular posts from this blog