"Riassuntista" offresi!


Tante cose da leggere... e troppo poco tempo per farlo come si deve.

Un problema comune, soprattutto dopo l'arrivo del Web: fra uno spostamento e l'altro, in autobus, in ufficio, eccetera, quell'articolo tanto interessante ma un po' lungo rischia di essere lasciato da parte in attesa di tempi migliori - peccato che già mezz'ora dopo il feed o la homepage già ci propongano millantamila altri post, altre notizie, nuove discussioni...

E il povero testo resta lì, accantonato e condannato a non essere mai più letto da anima viva.

Mi si stringe il cuore...

Ma che ne direste, se qualcuno lo recuperasse prima che cada nell'oblio e lo riassuma per voi, magari mettendoci anche un certo brio?

Da un po' di tempo a questa parte, alcune delle persone con cui ho interagisco più spesso in Rete sembrano aver individuato in me questa particolare abilità - l'ultima, in ordine di tempo, è stata Monica Vitali (di cui vi consiglio il recente post sul tema del Tax Risk Management).

Soddisfazione personale a parte, come potrei sfruttare questa capacità così specifica?

Potrebbe diventare una professione vera e propria?

Potrei davvero reinventarmi come "Riassuntista", condensando anche i testi più corposi in comode pillole facilmente digestibili in cinque minuti o meno, magari via smartphone?

Chissà, un sommario ben confezionato potrebbe incuriosire i lettori e invogliarli a cimentarsi con la versione integrale dei contenuti proposti - così come un antipasto invitante introduce le portate principali del menù.

Messa così, non sembra una brutta mansione, anzi.

E perché non provarci, allora?

Se qualche blog o webzine è interessato, io sono più che disponibile a fare almeno un tentativo: potremmo diventare i pionieri di una nuova professione 2.0, una nicchia ancora tutta da esplorare - e in questi tempi di saturazione e di concorrenza spietata, non mi sembra poco!

Insomma, "Riassuntista offresi"... 😏

Popular posts from this blog