Pinterest - parlare per immagini


Era da un po' che ci pensavo.

Ed è da un po' che ci sto lavorando - piano piano.

Nel corso di quest'anno ho riscoperto il piacere di raccontare non solo attraverso le parole, ma anche con le immagini.

Solo che...

...non sapevo bene dove valorizzare al meglio fotografie, disegni, progetti.

Certo - su ogni piattaforma social, i contenuti visuali sono sempre i benvenuti; ma ho iniziato a sentire il bisogno di uno spazio dove fossero preponderanti, e dove durassero più a lungo di qualche minuto su una timeline o una homepage sempre in aggiornamento.

La scelta più scontata, quasi "naturale", però, non mi piaceva granché... e penso ne immaginiate il motivo. 

Per quasi tutti, infatti, postare immagini sul Web significa ormai una sola cosa: Instagram - e, come sapete, non ho molta simpatia per tutto ciò che fa parte della Facebook family, per così dire.

Pertanto, seppure a malincuore (molti miei contatti sono igers incalliti), ho temuto di dover rinunciare a questa nuova opportunità.

Solo un attimo prima di gettare la spugna, per fortuna, è arrivata una risposta:


Perché non tentare con Pinterest?


In fin dei conti, una volta varcata la soglia dei 100 milioni di utenti due anni fa, il social network ha dimostrato una certa resilienza, persino una buona crescita, nonostante la concorrenza di Zuckerberg e company.

Inoltre, il fatto di raccogliere un'utenza meno numerosa dovrebbe rendere più facile dare risalto ai singoli contenuti.

Detto, fatto.

Ecco iniziato l'ennesimo esperimento social - che per il momento sembra procedere bene: l'interfaccia è abbastanza intuitiva, bacheche e hashtag permettono di trovare - e farsi trovare! - con una certa facilità, alcune persone che conosco sono già presenti...

Forse l'interazione fra utenti non è il suo forte, ma è pur vero che mi sono iscritto solo di recente.

Insomma, diamogli una possibilità, e vediamo cosa riusciamo a ottenere.

In ogni caso, se anche voi usate Pinterest potete trovarmi qui - il profilo è ancora giovane, ma c'è già qualcosa che potrebbe piacervi.


Non è forse vero che anche l'occhio vuole la sua parte? Alla prossima!

Popular posts from this blog

#GiovaniDiOggi - Crescere a pane e WhatsApp