Scrittura Spericolata


Più scrivo, più rifletto.

Più rifletto, più imparo (si spera!).

Una cosa che sto capendo ora, ad esempio, è che vita e scrittura di distinguono per un'importante differenza: il bisogno di essere precisi, prudenti.

Ci avete mai fatto caso?

Provate a pensare ai vostri libri, ai vostri blog, a come create un nuovo capitolo o un nuovo post.

Mentre rileggete, trovate un errore?

Oppure ciò che avete appena scritto non vi convince, anche se non ne capite bene il perché?

La vostra prosa suona ancora troppo secca, quasi legnosa?

Nessun problema, potete andare avanti - ed eventualmente ritornarci su appena il flusso narrativo o il filo del discorso ve lo consentono: in fin dei conti, a nessuno piace restare incastrato in un periodo un po' ingarbugliato, perderci tempo prezioso; tanto vale continuare a metter giù ciò che vogliamo dire, e rivederlo con calma.

Almeno, questo è il modo in cui procedo - in cui sto procedendo (a proposito, la prima stesura del primo racconto è ultimata).

Nella nostra vita quotidiana, al contrario, le cose non vanno così.

In molti casi, siamo costretti a prendere delle decisioni immediate, che avranno conseguenze più o meno immediate.

Tornare sui propri passi?

Si può, certo - ma non sempre, e quasi mai con un semplice tratto di penna.

Insomma, da questo punto di vista, la scrittura è un'esperienza molto più libera, nella quale la creazione trova molti meno ostacoli.

Mente si scrive, si può improvvisare, si può sbagliare, e nessuno è lì a normarci, a giudicarci, a ridere dei nostri pasticci - qualcosa di sempre meno frequente là fuori, purtroppo.

Il foglio bianco non pretende, non disprezza, non incalza: aspetta e basta.

Si può già pensare al finale anche se resta qualche nodo da sciogliere a monte, si può aggiungere un dettaglio all'ultimo minuto...

...senza sentirsi dare dei disordinati, dei disorganizzati, dei dementi.

Scrittura come arte anarchica, allora?

Forse.

Ognuno di noi ha il proprio approccio, e non criticherò certo chi dovesse pensarla diversamente: quanto ai risultati del mio metodo, vi ricordo che qui potete valutarli di persona...



Buona lettura a tutti, alla prossima!

Popular posts from this blog

#GiovaniDiOggi - Crescere a pane e WhatsApp