5 Tipi di Hashtag per Aumentare il tuo Engagement su Twitter [VIDEO + INFOGRAFICA]


Su Twitter, si sa, gli hashtag sono un must - dati alla mano, infatti, scopriamo che un buon uso dei cancelletti può raddoppiare il numero di interazioni con i nostri cinguettii.

Ma quali hashtag possiamo usare per assicurarci di ottenere il maggior engagement possibile?

Be', ogni settore ha i propri favoriti, ovvio: ma esistono anche delle parole-chiave che garantiscono più visibilità a prescindere dalla propria nicchia - tag in qualche modo "trasversali", che se utilizzati nel modo giusto possono mettere le ali ai nostri tweet.

Curiosi?

Vediamoli insieme:


5 Hashtag da Usare per Aumentare il tuo Engagement su Twitter

Condividi questa infografica sul tuo sito web!



1 - Data del giorno

Un classico: se ci fate caso, di solito si posiziona fra le prime tendenze già di prima mattina, e ci rimane anche per ore.

Un ottima ragione per usarla anche nei nostri tweet: possiamo augurare il buon giorno ai nostri follower con un'immagine particolare, oppure citare un autore nato in quella data, o anche ricordare un avvenimento importante per la nostra industria avvenuto proprio in quel giorno (ad esempio scoperte, brevetti, fondazioni di imprese leader del settore...)

L'unica avvertenza: stiamo attenti alle date "sensibili" (come l'11 settembre o il 13 novembre); a nessuno piace passare per sciacallo!


2 - Giornate Mondiali

Ci avete mai fatto caso?

Quasi sempre è la Giornata Mondiale di questo o di quello: e se si parla di argomenti legati al nostro brand, perché lasciarsi scappare l'occasione?

Prima di tutto, approfittando di un hashtag popolare aumentiamo la nostra visibilità; in secondo luogo, chiunque stia seguendo quella tendenza è probabilmente interessato a prodotti o servizi simili ai nostri - in pratica, abbiamo tutto un bacino di potenziali clienti o datori di lavoro che potremmo incantare con un tweet ben fatto!


3 - Programmi Televisivi

Ammettiamolo: a chi di noi non è mai capitato di commentare su Twitter l'ultimo episodio della nostra trasmissione preferita?

Ogni sera, decine di migliaia di utenti si dedicano proprio a questo (in gergo si chiama second screen): hashtag come #Amici, #GF, #isola, #Ulisse, #chilhavisto o #maratonamentana fanno regolarmente la loro comparsa fra le tendenze.

Con un po' di creatività, potremmo twittare qualcosa di divertente sul programma del momento: un modo rapido e simpatico di farvi notare anche da parti di pubblico che magari ancora non ci conoscono.


4 - Giochi Estemporanei

Uno dei lati peculiari di Twitter è la sua capacità di galvanizzare e riunire migliaia di utenti intorno a "giochi" di parole anche improvvisati.

Che si tratti di freddure basate sul periodo dell'anno (Natale, le vacanze estive...) o su temi di attualità (nelle settimane scorse sono andati forte hashtag come #cinevoto o #musicadacamera), spesso una semplice scintilla diventa in poche ore un incendio incontrollabile!

Riconoscere al volo le tendenze "promettenti" e cavalcarle subito può offrirci moltissima visibilità a costo zero.


5 - Hashtag ad hoc

Su Twitter, non è raro che singoli utenti inventino il "proprio" hashtag per comunicare con i follower (io ad esempio uso #PensieriInFuga per il mio profilo "letterario" @Fughe_2017).

Se notate che gli utenti che ci interessano hanno un tag personale, perché non usarlo (con buon senso)?

In questo modo, non sarà difficile farsi notare e magari iniziare una conversazione!


Insomma, gli hashtag sono strumenti gratuiti, rapidi e facili da usare per farsi notare su Twitter.

L'importante è non esagerare (due a tweet possono bastare) e soprattutto controllare bene prima di buttarcisi sopra, per evitare gaffe imbarazzanti.

E voi, quali hashtag usate per spiccare fra la folla? Alla prossima!

Popular posts from this blog