Viaggio ai Confini del Sistema... Sociale [INFOGRAFICA]

La Galassia dei Social Media - Infografica

Quest'oggi, avrei voluto stuzzicarvi con una nuova infografica, in pieno spirito back to work settembrino.

Purtroppo, però, i postumi da ferie si stanno facendo ancora sentire (ahimè), per cui la produzione grafica sta andando un po' a rilento.

Per fortuna, in giro per il Web di produttori e condivisori di immagini ad effetto ce ne sono davvero tanti - e alcuni mi stupiscono sempre!

È questo il caso di Visual Capitalist, che qualche giorno fa ha proposto questa splendida infografica: un vero e proprio viaggio fra i meandri del Sistema... Sociale!

Courtesy of: Visual Capitalist

Originalità ed esecuzione a parte, quello che più ha catturato il mio interesse è quanto sia azzeccato il parallelo fra la galassia dei social media e il nostro Sistema Solare.

Prima di tutto, l'esistenza di "pianeti" più grandi e più piccoli - accanto a Facebook, Twitter, e altri pesi massimi, infatti, troviamo realtà più modeste, sia per motivi geografici (come VKontakte, la risposta russa a Facebook) o di utilizzo (ad esempio Slack, usata più che altro come strumento di lavoro di gruppo); e persino qualche "nana brune" ancora in attesa di brillare, come il tanto decantato Vero.

Non solo: così come i pianeti maggiori sono circondati da schiere di satelliti, così i principali colossi del mondo social hanno dato vita a propri ecosistemi, a colpi di nuove creazioni e di acquisizioni - dalla grande famiglia di Facebook, nella quale le "lune" WhatsApp, Instagram e Messenger rivaleggiano con la casa madre, ai più piccoli circoli composti da Twitter (con Vine, ma anche, in modo più tenue, con Medium, assente nella grafica) e Google (dove tuttavia G+ è ormai da anni surclassato dal "fratello" YouTube).

Infine, almeno dal punto di vista della globalizzazione occidentale e occidentalizzante, un po' ai margini del sistema troviamo le app circoscritte a Paesi piccoli o lontani - dall'ancora "misteriosa" nube delle app made in China al successo di Line in Giappone e Corea del Sud, c'è ancora molto potenziale da conoscere e da far conoscere al resto del Mondo.

Un paragone calzante, insomma - ma non del tutto: se non altro perché, al centro di tutto non troviamo un Sole in grado di mettere ordine, bensì noi poveri utenti/clienti, spesso a caccia dell'ultima novità e non sempre messi in condizione di stare attenti a difendere la nostra privacy e la nostra capacità di giudizio.

Ed ecco allora che, al posto delle orbite ordinate a cui siamo abituati, fra i social network la situazione è un po' più caotica, con "pianeti" in continua espansione o implosione (ne sanno qualcosa MySpace ed Ello, pallide ombre di realtà molto più importanti; così come Pinterest e Reddit, che dopo anni di relativa oscurità stanno trasformandosi in potenze con cui fare i conti), quando non in perenne pericolo di collisione (il povero Snapchat, ad esempio, di botte dalla Facebook Family ne ha già prese parecchie: riuscirà a non farsi spostare ai confini della Galassia?).

Ma che cosa riserva il futuro ai social media?

Difficile dirlo, potrebbe davvero succedere di tutto - dall'implosione di uno dei sotto-sistemi più grandi (Facebookgate, anyone?) all'arrivo, dalle oscurità del cosmo, di altri, possibili concorrenti; fino al potenziale irrompere sulla scena di qualcosa di completamente nuovo, che al momento neppure riusciamo a immaginarci, in grado di distogliere per sempre la nostra attenzione dai social, fino a farci abbandonare questi "pianeti" al loro destino.

Per il momento, comunque, lo scontro inter-planetario continua 😁


Popular posts from this blog

Comment Marketing - 5 consigli per farlo bene [VIDEO + INFOGRAFICA]