Novembre, Mese di Spese (ma non solo) [VIDEO + INFOGRAFICA]


Novembre.

Un mese banale, verrebbe da dire: quasi nessuna festività, giornate sempre più brevi, tempo sempre più freddo... niente di che.

O forse no?

Da qualche anno, infatti, complice soprattutto l'influenza degli Stati Uniti, si stanno diffondendo anche in Italia delle vere e proprie ricorrenze informali, per lo più dedicate allo shopping prenatalizio.

Tutti o quasi ormai sanno che cos'è il Black Friday, ad esempio.

E sono sempre di più i piccoli e grandi brand che provano ad approfittare di questa nuova tendenza, affilando gli artigli del proprio comparto marketing e proponendo offerte speciali e quant'altro per attrarre i clienti.

Ma quali sono questi appuntamenti arrivati da Oltreoceano?

Ecco un'infografica per conoscerli meglio:

novembre-black-friday-cyber-monday-eventi-shopping-infografica

Condividi questa infografica sul tuo sito web!



Black Friday

La ricorrenza più famosa: il termine, a quanto pare, era già in uso negli anni Sessanta nel gergo di Chicago per indicare la tremenda situazione del traffico in occasione del Thanksgiving, la festa del Ringraziamento.

Oggi, invece, indica le super-svendite in programma il giorno successivo alla celebrazione, soprattutto presso i giganti del retail (anche se pure l'e-commerce ormai l'ha fatta propria).

Si tratta di una vera e propria caccia agli acquisti più convenienti: avete mai visto quelle immagini di folle su di giri che mostrano anche i nostri telegiornali?

Brr... non vorrei mai trovarmi lì in mezzo!

Per fortuna qui da noi non assistiamo ancora a scene del genere, ma sempre più aziende approfittano della crescente popolarità del Venerdì Nero per allettare potenziali clienti con offerte che non si possano rifiutare.


Buy Nothing Day

Ecco, mentre negli USA ci si dà a spese pazze, in Canada, da sempre "gemello diverso" degli States, c'è chi ha pensato bene di opporre a Black Friday un evento più "etico" - il Buy Nothing Day, appunto.

Come forma di protesta contro il consumismo selvaggio, infatti, gli aderenti si impegnano ad astenersi dalle compere per tutta la giornata di venerdì, per ribadire la propria libertà di (non) acquisto.

Nata negli anni Novanta, l'iniziativa è ora diffusa anche in altri Paesi angolofoni, compresa qualche sparuta minoranza negli stessi Stati Uniti.


Small Business Saturday

Se il venerdì si concentra sui grandi brand, il sabato dal 2010 è appannaggio dei piccoli business: durante lo Small Business Saturday, infatti, i pesi-piuma del commercio sono incoraggiati a farsi avanti e a ricordare il valore delle relazioni genuine con la clientela, attraverso una serie di iniziative sia locali sia in Rete, anche con l'aiuto dei social media.

Un modo per sentirsi meno soli di fronte all'avanzata dei marchi della grande distribuzione, insomma.


Cyber Monday

L'e-commerce, si sa, ormai la fa da padrone: proprio per questo, già dal 2005, anche gli acquisti online hanno la propria ricorrenza, il lunedì successivo al Thanksgiving.

In pratica, è una riedizione 2.0 del Black Friday - altrettanto deleteria per il portafogli, probabilmente, ma almeno più sicura per le strade.

Dopo il Black Friday, è la ricorrenza "spendacciona" più nota anche nel nostro Paese, grazie anche all'interessamento di un numero crescente di aziende.


Giving Tuesday

Finalmente, dopo quasi una settimana di acquisti, ci si ricorda anche di chi è meno fortunato.

Dal 2012, infatti, il martedì seguente il Ringraziamento è dedicato al dono, in qualsiasi forma - contributi in denaro, volontariato, eccetera - a favore di cause benefiche, il tutto anche con l'aiuto di alcuni famosi brand (che dopo tutti gli incassi fatti, qualcosina se la possono permettere...).

Un modo simpatico per aiutare gli altri, e magari prepararsi al Natale con lo spirito giusto...!


Novembre è un davvero un mese... per far spese, insomma, ma non solo: e se per il momento siamo solo agli inizi, non è difficile prevedere che preso queste "ricorrenze" ufficiose saranno parte integrante anche del nostro calendario.

Voi che cosa ne pensate? State pianificando degli acquisti? A presto!


Popular posts from this blog