Posts

Showing posts from 2019

#GretaThunberg e il #FridayForFuture - giù le mani dai ragazzi!

Image
Oggi, come probabilmente avete già letto altrove, in Italia e nel Mondo migliaia di studenti sostituiranno alle aule e ai banchi di scuola le strade e le piazze delle nostre città in occasione del Friday For Future, sciopero simbolico per chiedere a Governi e Istituzioni (ma anche ai propri concittadini) una maggiore attenzione e soprattutto misure concrete per contrastare il cambiamento climatico - un tema che dopo il fallimento di fatto degli accordi di Parigi del 2015 sembra essere in buona parte scomparso dal dibattito pubblico.

Quando lo spot centra... il bersaglio sbagliato

Image
Visto che siamo a venerdì, e che la settimana è stata un po' faticosa (almeno per me, per vari motivi), concediamoci un argomento in genere (ma non sempre) leggero - gli spot pubblicitari.
Ad esempio, negli ultimi giorni, sta andando forte questo:

Ah, ma allora le lauree deboli non esistono più?

Image
Ci hanno dato il tormento per anni.
Ci hanno criticati (e ci criticano ancora) senza sosta, sgridandoci perché andavamo "tutti a fare Lettere" quando invece il Mondo aveva sempre più bisogno di ingegneri, informatici, scienziati dei materiali.
Ci hanno messi in guardia dal continuare a seguire corsi di studi "sbagliati" ricordandoci che la Cina è vicina, e che lì i bambini imparano a risolvere le disequazioni fratte prima di togliere il pannolino.
In quel lontano 2009, stretto fra queste cupe profezie e la Grande Recessione, ci sono cascato: ho messo nel cassetto il mio diploma in Lingue Straniere e ho imboccato la strada opposta - direzione, la facoltà di Ingegneria Biomedica.

Mondo Social - 2019 Edition

Image
Quali sono i social network più usati nel mondo?
Puntuale come ogni anno, Vincenzo Cosenza di Vincos Blogha aggiornato la sua ormai famosa mappa dei social, e come vedete la situazione è piuttosto chiara:

La rivincita del post breve?

Image
A quanto pare, fare blogging e content marketing è (anche) una questione di misure.
Più un pezzo è corposo, più i lettori lo ameranno e lo condivideranno, dichiara Buzzsumo; e più è approfondito, più Google e gli altri motori di ricerca lo spingeranno fra i primi risultati, assicurano Backlinko e Clickstream. 
E se lo dicono loro, pesi massimi del settore, noi comuni mortali possiamo obiettare?

Google Plus, chi colmerà il vuoto?

Image
Ad aprile, come abbiamo già ricordato, dovremo dire addio a Google Plus, travolto dagli scandali ma già fiaccato da anni di incuria.
Ora, forse molti di voi non l'hanno mai degnato di uno sguardo (e non senza ragione, eh), però è pur vero che la piattaforma è arrivata a essere un punto di riferimento per milioni di utenti, in linea di massima riuniti in poche decine di community attive.
E con la scure della disattivazione ormai pronta a calare, questi iscritti si trovano davanti a un dilemma da risolvere: una volta "defunto" G+, con cosa potranno sostituirlo?

Come Interagiamo con i Contenuti in Rete?

Image
Con la fine di gennaio, cominciamo a tirare un po' le somme sulle nostre predizioni per l'anno appena iniziato: queste prime settimane stanno confermando le nostre impressioni?
Qui sul blog ci siamo occupati ad esempio dei social media, delle piattaforme vecchie o nuove su cui bene o male trascorriamo almeno qualche minuto tutti i giorni...
...ma c'è anche chi si è occupato di ciò che ci facciamo, su questi benedetti social, e soprattutto su ciò che ci piace trovarci.
Detto in altri termini: in che modo stiamo interagendo con i contenuti che incontriamo in Rete?

La Formazione al Futuro alla prova del 2020: a che punto siamo?

Image
Ok, siamo nel 2019.
Il che significa che il 2020 è ormai dietro l'angolo.
Osservazioni lapalissiane a parte, l'anno prossimo ha da tempo un significato ben preciso per chi cerca di individuare i trend destinati a dominare il nostro prossimo futuro.
Robot, AI,  sistemi connessi... tutto sembra destinato a stravolgere il nostro mondo a partire dalla data fatidica!
Il che però ci porta a una domanda, e non delle più banali:
Ma noi, a questo 2020, siamo davvero pronti?

MeWe - il rivale di Facebook... che liquida Google Plus

Image
Il 2018 non è stato un anno clemente per i social - e il 2019 parte con un questo pesante fardello sulle spalle.
Eppure, come l'esperienza ci insegna, i guai di qualcuno possono rivelarsi l'occasione della vita per qualcun altro.

#NewTwitter 2019 - Dietro la Facciata

Image
Anno nuovo, vita nuova, si dice.
E Twitter sembra aver fatto suo questo concetto, ho pensato qualche giorno fa, quando dopo il login mi sono davanti questo invito:

Rubriche sul blog: uno schema che strema?

Image
Se seguite questo blog da un po', vi sarete accorti che negli ultimi tempi le consuete rubriche stanno brillando per la loro assenza.
#GiovaniDiOggi, #LibriPerOggi, #CronacheDiQuora...
...ma che fine hanno fatto?

A volte ritornano... sui social la prescrizione non esiste! Ecco come difendersi in 3 mosse

Image
Ci cascano i politici.
Ci cascano i personaggi del mondo dello spettacolo.
E, purtroppo, può succedere anche a noi!
Di cosa sto parlando?

2019 - Per i social sarà l'anno del "make or break"?

Image
Ed eccoci da qualche giorno nel 2019.
Un nuovo anno ricco di opportunità, ma anche di sfide in ogni ambito - social media inclusi.
Come abbiamo visto, infatti, il 2018 non è stato un grande anno per i principali network, e i maxi-scandali che hanno coinvolto più o meno tutte le piattaforme web - Facebook e Google+ in primis - hanno rimesso in discussione tanto il loro ruolo nella nostra vita quotidiana, quanto la competenza e la trasparenza di chi le gestisce, con conseguenze ancora da valutare per intero.